Salesiani Cooperatori

Contatto: Coordinatrice Salesiani Cooperatori LUCIA ANGELICO /  lucia.angelico@hotmail.com

«Impegnarsi come Salesiani Cooperatori è rispondere alla vocazione salesiana, assumendo un modo specifico di vivere il Vangelo e di partecipare alla missione della Chiesa. È un dono e una libera scelta,  che qualifica l’esistenza» (PVA art.2).

Don Bosco inventò la formula di una “Pia Unione dei Cooperatori Salesiani” (1850), equivalente agli antichi terz’ordini, ma con spiccate caratteristiche operative per la ricca e articolata missione salesiana, al servizio delle molteplici opere giovanili educative e sociali. È una realtà che ha assunto nel mondo, sempre di più, dimensioni vastissime. L’Associazione dei Salesiani Cooperatori, infatti, è uno dei gruppi della Famiglia salesiana. Insieme con la Società di San Francesco di Sales, l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice e altri gruppi ufficialmente riconosciuti, è portatore della comune vocazione salesiana, corresponsabile della vitalità del progetto di don Bosco nella Chiesa e nel mondo.

I Salesiani Cooperatori vivono la loro fede nella realtà secolare. Ispirandosi al progetto apostolico di don Bosco, s’impegnano nella stessa missione giovanile e popolare, in forma fraterna e associata. Operano per il bene della comunità ecclesiale e della società, in modo adatto alla loro condizione e alle proprie concrete possibilità. Impegnarsi come Salesiani Cooperatori è rispondere ad una specifica vocazione, assumendo un modo specifico di vivere il Vangelo e di partecipare alla missione della Chiesa. Realizzano l’apostolato in primo luogo attraverso gli impegni quotidiani. Per questo, cercano di attuare, nelle ordinarie condizioni di vita, l’ideale evangelico dell’amore a Dio e al prossimo, portando ovunque un’attenzione privilegiata ai giovani, promuovendo e sostenendo la famiglia, attuando la Dottrina sociale e sostenendo l’attività missionaria della Chiesa.

Il Centro Locale dell’Istituto salesiano San Francesco di Sales è composto da circa 15 Salesiani Cooperatori. Alcuni di essi svolgono il loro l’apostolato in oratorio (catechesi, laboratorio “Mamma Margherita”, servizio liturgico…), altri nel loro quotidiano.

«Il processo di formazione accompagna gli associati per tutta la loro vita» così recita il Progetto di Vita Apostolica all’art. 15, infatti l’Associazione propone percorsi formativi sia per il discernimento dell’aspirante, colui che chiede di approfondire la figura del Salesiano Cooperatore, sia per coloro che già hanno scelto di far parte dell’Associazione.

Nel Centro è presente un gruppo di giovani che hanno deciso di intraprendere il cammino di Aspiranti che dura almeno due anni, seguiti da un Cooperatore del Centro.

I Salesiani Cooperatori, consapevoli dell’importanza della formazione permanente si incontrano due volte al mese, il primo e il terzo mercoledì, per pregare, approfondire la parola di Dio e confrontarsi, inoltre partecipano i vari incontri organizzati sia a livello provinciale che zonale.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/groups/182988771735971/